Cassero di Porta Sant'Angelo

12 km

Via Monteripido Perugia Perugia

Ottieni indicazioni

Cassero di Porta Sant'Angelo


La più grande delle porte medievali, fortificata da Ambrogio Maitani nel 1326, si apre nella cinta muraria del XIV sec. 

Esternamente presenta tre livelli, corrispondenti a tre fasi costruttive, contraddistinte ciascuna da tre impieghi di materiali edili; il primo livello è in pietra arenaria, come le coeve mura. La sopraelevazione del secondo livello  è  in pietra calcarea, probabilmente degli anni 70 del XIV sec.; fu voluta dal legato pontificio Gherrado du Puy, Abbate di Montmajeur de Cluny (Abbate di Monmaggiore), che per la posizione strategica del luogo, aveva creato un collegamento con la fortezza di Porta Sole e  la Porta  di Sant'Antonio. Il terzo livello, in laterizio (1416-24), è  opera dell’architetto Fioravante Fioravanti, per ordine di Braccio Fortebracci. La definitiva trasformazione  in cassero, munito di botole e feritoie e di porta Caditoia, è del 1479.